05/12/2020, ore 19:25 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links
 HOME 
 FILM 
 NEWS 
 ATTORI e REGISTI 
 COMMUNITY 
 FORUM 

:..ULTIME SCHEDE FILM INSERITE..:

ULTIME NEWS

Nuovo accordo IDW-Toho per Godzilla


 
  

L'argomento è quantomai d'attualità nel momento in cui SaldaPress ha iniziato a distribuire in Italia i fumetti di Godzilla partendo proprio dalle produzioni IDW Publishing realizzate tra il 2011 e il 2016.

La stessa IDW ha infatti stretto un nuovo accordo con Toho International Inc. per la realizzazione di progetti editoriali inediti, come riporta l'Hollywood Reporter. La firma, che sigla un contratto di più anni, permetterà all'azienda americana di realizzare non solo nuovi fumetti, ma anche artbook, riviste, puzzle e libri da colorare su Godzilla e gli altri iconici mostri del suo universo!

Lora Cohn, consigliere delegato di Toho International Inc. ha così commentato l'accordo:

“IDW si è [già] dimostrata un partner fantastico per portare in vita i personaggi dell'universo di Godzilla attraverso racconti grafici di alta qualità e siamo molto felici di portare ora la nostra relazione a un nuovo livello. Espandendoci oltre i fumetti con libri di ampia portata, giochi e altro, siamo sicuri che il nostro iconico kaiju lascerà segni mostruosi con i prodotti che i consumatori di tutto il mondo, giovani e adulti, non dimenticheranno mai.


Nachie Marsham, IDW Publisher, ha aggiunto:

Siamo emozionatissimi di lavorare con la Toho per costruire un ricco insieme di storie e prodotti che piaceranno ai fan di Godzilla di ogni dove. I personaggi del loro catalogo sono, pressoché letteralmente, titani della cultura pop e non vediamo l'ora che tutti possano godere di quello che stiamo creando, lavorando a stretto contatto con la Toho stessa. Ce ne sarà davvero per tutti, dai fan occasionali a quelli che vivono e respirano per queste straordinarie creature.




Il primo progetto annunciato - ne vedete un artwork promozionale qui sopra - è una miniserie a fumetti di 5 numeri, realizzata da Erik Burnham, Dan Schoening e Luis Antonio Delgado e destinata a un pubblico preadolescenziale (chiaro segno di come si voglia intercettare l'utenza fin dal principio). L'uscita americana è prevista per aprile 2021.

L'accordo prevede che IDW abbia i diritti per tutto il mondo tranne l'Asia, naturalmente sarà interessante capire se SaldaPress potrà saltare sul treno in corsa aggiungendo queste nuove proposte a quelle del catalogo.


A tal proposito, riportiamo anche qui l'elenco delle pubblicazioni che IDW ha realizzato in passato su Godzilla e che avevamo indicato sul nostro forum, in modo da tenere d'occhio il già fatto e le relative proposte italiane:

  • 2011) Godzilla, Kingdom of Monsters (12 numeri) [inedito in Italia]
  • 2011) Godzilla: Giganti e gangster (5 numeri) [in Italia numeri 1-3 del mensile Saldapress]
  • 2011) Godzilla: Legends (5 numeri) [inedito in Italia]
  • 2012) Godzilla: Ongoing aka Godzilla: History's Greatest Monster (13 numeri) [inedito in Italia]
  • 2012) Godzilla: La guerra dei 50 anni (5 numeri) [in Italia volume SaldaPress]
  • 2013) Godzilla: Rulers of Earth (25 numeri) [inedito in Italia]
  • 2014) Godzilla: Cataclisma (5 numeri) [numeri 3-5 del mensile SaldaPress]
  • 2015) Godzilla in Hell (5 numeri) [annunciato nel mensile SaldaPress]
  • 2016) Godzilla: Oblivion (5 numeri) [inedito in Italia]
  • 2016) Godzilla: Rage Across Time (5 numeri) [inedito in Italia]

 

Godzilla vs Kong al cinema E in streaming!


 
  

Nell'infinito ping pong di rinvii cui viene sottoposto ormai da anni, Godzilla vs Kong sembra avere finalmente trovato pace!

L'annuncio di ieri, infatti, non solo conferma l'uscita per maggio 2021, ma mette anche a tacere alcuni rumor circolati nei giorni scorsi. Procediamo con ordine.

Inizialmente previsto per il 19 maggio 2019, il film era stato varie volte spostato di collocazione: prima al 13 marzo 2020, poi al 20 novembre 2020 e infine al 21 maggio 2021. Il problema è che nel frattempo è successo letteralmente di tutto!


La pandemia ha infatti scombussolato il calendario delle uscite, costretto al rinvio molti titoli di grosso calibro e annichilito il mercato della distribuzione nelle sale, favorendo invece quello dello streaming. La pietra tombale sembrava la “voce di corridoio” secondo la quale Netflix aveva offerto ben 200 milioni alla Warner per poter programmare Godzilla vs Kong sulla sua piattaforma (non una novità, peraltro, c'era stato un tentativo anche con Wonder Woman 1984, che nella timeline delle uscite precede il kolossal Legendary).

Naturalmente, nella solita tendenza internettiana alle esemplificazioni sembrava cosa fatta e quindi già si parlava di “Godzilla vs Kong in streaming”, ma la verità è che il mondo degli affari è fatto di offerte e contrattazioni e nulla può dirsi certo fino a un annuncio ufficiale. Che è arrivato ieri.

No, Godzilla vs Kong non andrà su Netflix. E no, non dovremo rinunciarlo a vedere in sala rassegnandoci al divano di casa.

Con una mossa che spariglia tutte le carte, Warner ha annunciato che 17 film della programmazione cinematografica del 2021 avranno una distribuzione ibrida, contemporaneamente al cinema E in streaming su HBO Max. Fra i titoli compresi c'è, ovviamente, pure Godzilla vs Kong.

La decisione, che al momento è prevista soltanto per il mercato americano (ma HBO Max sta già muovendo i passi per arrivare in Europa nel 2021) cerca in questo modo di risolvere una serie di problemi che si erano nel frattempo creati:

innanzitutto recuperare il denaro speso per realizzare dei film di grosso calibro che erano rimasti “parcheggiati” in attesa del da farsi (ricordiamo che parliamo di film in larga parte già completi). Poi la difficoltà di trovare uno spazio cinematografico libero in un 2021 in cui si stavano ammassando molti titoli. Naturalmente bisogna poi aggiungere la difficoltà di imbastire una efficace campagna marketing in un momento in cui il 2021 sembra offrire spiragli di ritorni alla normalità, ma non certezze. Il discorso non comprende la sola uscita in sala, ma tutte le iniziative collegate ai singoli film.

Con questa mossa, insomma, Warner mette le proverbiali “mani avanti”, assicurandosi una disponibilità d'azione su tutti i fronti che le permetterà di non dover rinviare ulteriormente i suoi titoli più importanti. Prova ne sia come la campagna marketing di Godzilla vs Kong ha già fatto registrare un passo in avanti con il disvelamento del nuovo logo (che speriamo preluda presto anche al tanto atteso primo trailer):


La domanda da porsi ora è un'altra: è questo il preludio alla fine dell'esperienza in sala? In parte dipenderà dal pubblico: se, infatti, alla riapertura delle sale la gente continuerà a preferire la visione a casa, non capendo che non si tratta soltanto di “vedere il film”, ma di condividere un'esperienza collettiva, allora possiamo considerare la deriva ormai irreversibile. È bene ricordare che se oggi il cinema ha assunto l'importanza che ha è perché ha goduto nei decenni di una fruizione principale con spettacoli di massa che hanno formato attorno ai suoi titoli una comunità e un immaginario condiviso. Un'esperienza che non può essere replicata con il palliativo del virtuale.

Ma ovviamente, in parte dipenderà anche da come le major stanno interpretando questa occasione perché sono loro a tirare i fili del sistema. Una risposta a tal proposito l'ha fornita Jason Kiler, amministratore delegato di Warner in un'ottima intervista a Deadline:
 

DEADLINE: Crede ancora al mercato del cinema in sala? O questo è il nuovo modo di fare le cose? Quando inizierà il 2022 torneremo al vecchio modo di fruire il cinema? Questo è solo un esperimento?

KILAR: La risposta breve alla sua prima domanda è che credo assolutamente nel mercato del cinema in sala. Lo dico con convinzione perché so quanto ci tengano gli appassionati. E so che posso inserire pure me stesso tra i fan più accaniti dell'esperienza in sala. Credo che fra 10, 20, 50 anni da ora ci sarà ancora un robusto mercato delle sale cinematografiche, e lo dico perché ci sono davvero poche cose come il cinema che possono competere con il passare fuori il venerdì sera con qualcuno che ami. Assaporare una grande storia su uno schermo gigante in una fruizione collettiva e in un ambiente che è nuovo e interessante per te non ha paragoni. Credo che questo durerà nei decenni e oltre. Questa è la risposta breve alla prima domanda.

Per quanto riguarda come sarà il mondo dopo il 2021 non ho grandi proclami da fare. Al momento, e lo ammetto in tutta onestà, siamo focalizzati sul qui e ora. Il nostro obiettivo è attraversare questa pandemia come tutti gli uomini di affari, e stiamo investendo molte risorse intellettuali per capire quale sia la mossa giusta da fare per venire incontro alle esigenze degli appassionati, dei partner commerciali e di noi stessi. Tutte queste cose vanno fatte, questo è il nostro obiettivo ed è, ovviamente, quello che abbiamo annunciato oggi.


Quindi come si può notare, i margini perché non sia un passaggio del Rubicone ci sono, e naturalmente la Warner ragiona in termini di guadagno, legittimamente.

Anche per questo, a maggio del 2021, l'invito che facciamo è di non lasciarsi sedurre dalle chimere della visione a casa (qualora si dovesse decidere per la distribuzione ibrida anche da noi), ma di testimoniare l'importanza della sala: abbiamo e avete visto film di Godzilla in televisione per decenni, ora c'è l'occasione di goderseli al cinema e sarebbe masochista non raccoglierla.


 

Guerre fra galassie torna in DVD


 
  

Archiviata per il momento la pratica Ultraman, non possiamo non considerare come, tutto sommato, anche l'Italia abbia avuto, non molti anni fa, la sua stagione di fermento home video per i tokusatsu!

Ci riferiamo ai cofanetti DVD editi da Yamato Video. L'offerta, abbastanza ampia, comprendeva infatti la serie Guerre fra galassie, uscita prima in DVD singoli nel 2005 e poi in box nel 2009; e poi la trilogia dei dinosauri della Tsuburaya Pro, con Koseidon (due box editi fra il 2011 e il 2012), I-Zenborg (un cofanetto uscito a luglio 2012) e Born Free (un altro cofanetto, a settembre 2012).

Fermo restando che voci di corridoio vogliono in attesa anche Megaloman - trasmesso su Man-Ga e, a quanto pare, ancora indisponibile nell'home video per alcune questioni di diritti - chi ha comprato questi titoli ha oggi per le mani delle vere rarità. I cofanetti sono infatti molto quotati e chi fosse arrivato in ritardo deve sborsare cifre considerevoli per accaparrarsene uno.

Per fortuna però, nell'ambito della sua ciclica riproposta di titoli, Yamato Video ha annunciato, attraverso la sua pagina Facebook, una ristampa di Guerre fra galassie, con l'immagine che vedete qui di seguito:

Il cofanetto sarà un'esclusiva acquistabile solo attraverso lo Yamato Shop, sul quale effettivamente troviamo già aperta la scheda di pre-order (al prezzo di 39,90 euro) ma senza una data d'uscita.

Restiamo quindi in attesa di novità, sperando che poi anche la trilogia dei dinosauri possa godere di un “secondo passaggio”, seguita magari da qualche inedito.

Nel frattempo, segnaliamo la discussione su Guerre fra galassie, aperta sul nostro forum, con i dati tecnici e le curiosità relative alla serie.


 

Ultraman Taro a gennaio per Mill Creek!


 
  

Qualche giorno fa, in occasione del Black Friday, l'editore americano Mill Creek Entertainment ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto con tutte le sue uscite Blu-ray dedicate alla saga di Ultraman!

Nello scatto vediamo i cofanetti delle prime cinque serie (le cui coste formano un'unica spine art), le relative edizioni Steelbook e le serie più moderne con i rispettivi film:


Gioverà a questo punto fare un ripasso delle serie, in ordine cronologico, con link alle news dove abbiamo trattato i vari titoli:

1966) Ultra Q

1966) Ultraman (photogallery)

1967) Ultraseven (photogallery)

1971) Return of Ultraman

1972) Ultraman Ace

2013) Neo Ultra Q

2013) Ultraman Ginga / Ultraman Ginga S (+ film) / Ultra Fight Victory

2015) Ultraman X (serie + film)

2016) Ultraman Orb (serie + film)

2016) Ultraman Orb: The Origin Saga

2017) Ultraman Geed (serie + film)

2018) Ultraman R/B (serie + film)


La foto comprende anche le uscite exclusive dedicate a The Birth of Ultraman (un best of della serie) e i due film insieme di Ultraman X e Ultraman Ginga, così come erano stati proposti al cinema in Giappone.

Ben più interessante è però il prosieguo, perché Mill Creek non ha intenzione di fermarsi qui. È infatti già annunciata la sesta serie storia, ovvero Ultraman Taro.

Stavolta è il lottatore di boxe Kotaro Higashi a proseguire la tradizione dando vita al sesto Ultra fratello, in una serie che era rimasta inedita persino oltreoceano!

Ecco il packshot dell'edizione regular:


E quello della steelbook:

Appuntamento al 12 gennaio per l'uscita!


 

[GI-BBF] Il Ragno Gigante


 
  Per il ciclo dedicato ai Giant Monster Movies, il progetto di sottotitolazione targato Godzilla Italia e Bowling Ball Fansubs questa volta rivolge il suo sguardo a un vero e proprio gioiello di produzione indipendente.




Datato 2013, The Giant Spider - girato in bianco e nero con una videocamera Panasonic AG-HMC150 e montato con Sony Vegas Pro 10 su computer Hewlett-Packard - è soltanto uno dei tanti film a basso budget realizzati da Christopher R. Mihm che condividono tra loro ambientazioni, elementi della trama e personaggi, tanto da creare un universo cinematografico che il regista ha denominato "Mihmiverse", e sul quale potete documentarvi approfonditamente visitando www.sainteuphoria.com, il sito ufficiale ricco di contenuti speciali come recensioni, trailer, making of, ecc.
L’intera filmografia disponibile nel catalogo è da intendersi come un viaggio nostalgico all’epoca dei grandi film horror e di fantascienza degli anni Cinquanta, con tanto di mostri interpretati da attori in costume, sceneggiature infarcite di cliché, recitazione sopra le righe ed effetti speciali “artigianali”.



Il protagonista di questo lungometraggio che affronta il tema degli insetti giganti sulla scia di caposaldi del genere come Assalto alla Terra e Tarantola è, manco a dirlo, un aracnide vivo ingigantito grazie alla tecnica della proiezione di sfondo, a cui si aggiungono altri effetti pratici come una enorme zampa protesica pelosa e riprese in primo piano di una marionetta che riproduce l’orrendo volto della creatura in procinto di attaccare le sue prede.



Il risultato, nel suo complesso, è di tutto rispetto, tant’è vero che ha vinto il premio come miglior film nella categoria azione/horror all'Highway 61 Film Festival e il Forest J. Ackerman Film Award al Famous Monsters of Filmland Festival.

Il fansub, la cui traduzione è curata da GNN, è come sempre scaricabile dal sito dei BBF.
Ricordiamo infine che il progetto è sempre alla ricerca di nuovi utenti con cui allargare lo staff: chi fosse interessato può consultare il topic AAA - COLLABORATORI PROGETTO FANSUB CERCASI.
 

Le prossime miniserie di Godzilla da SaldaPress


 
  

Siete riusciti ad accaparrarvi la vostra copia del mensile di Godzilla (o magari del ben più esclusivo Monster Pack)? Che siate stati puntuali o meno, gli annunci sui prossimi numeri nel frattempo continuano:


(qui sopra le tre edizioni del primo albo. Da sinistra la regular di Matt Frank, la variant di Geoff Darrow contenuta nel Monster Pack e l'ulteriore variant di Alberto Ponticelli, disponibile unicamente sul sito della SaldaPress)


Durante la SaldaPress Live realizzata in occasione dell'edizione virtuale di Lucca Comics, sono infatti emerse tutte le novità per i mesi a venire!

Naturalmente si parte ancora una volta da Giganti e ganster, la miniserie realizzata da John Layman (testi) e Alberto Ponticelli (disegni), che proseguirà nel secondo e nel terzo albo mensile. Ecco la cover del numero 2:


Grazie a un successivo post su Facebook, dedicato allo stesso numero, possiamo vedere pure un'anteprima delle tavole iniziali, con la promessa che, in questo numero, Godzilla si vedrà molto di più... e ci sembra che i disegni siano molto chiari a riguardo:





Esaurito il ciclo di Giganti e ganster, inizierà poi una nuova miniserie, Godzilla: Cataclisma. Ricorderete che l'abbiamo già citata nelle nostre notizie, perché è proprio da questa serie che provengono le cover di Bob Eggleton (originariamente pensate per le edizioni variant) utilizzate per le cartoline e il poster del Monster Pack!

Uscita per la prima volta in America nel 2014, la miniserie consta di cinque uscite e si ambienta in una Terra devastata dal sauro atomico. Ma i tre protagonisti, Hiroshi, suo nipote Arata e l'amico Shiori, entrano in possesso di un frammento di Biollante, con cui sperano di rigenerare l'ambiente postapocalittico. Si tratta naturalmente anche in questo caso di una licenza IDW Publishing, con la sceneggiatura di Cullen Bunn e i disegni di Dave Wachter, autore anche delle cover che vedete riprodotte sul terzo e quarto albo del mensile:


L'aspetto interessante è che sarà anche possibile leggere gratuitamente il solo primo numero a dicembre, in occasione del Free Comic Book Day, l'iniziativa con cui alcuni editori distribuiscono albi in anteprima per attirare nuovi lettori. Ecco la cover dell'albo spillato che troverete in fumetteria, dal post di Facebook che annuncia l'iniziativa::


Gli annunci poi proseguono anche oltre e si spingono fino ad aprile con la terza miniserie inedita, ovvero Godzilla in Hell, già molto richiesta dagli appassionati!


La serie, sempre prodotta da IDW Publishing nel 2015, ha una caratteristica particolare: ognuna delle cinque parti di cui è composta è realizzata da un autore diverso. In particolare, il primo numero vede il grande ritorno di James Stokoe come autore completo (sceneggiatura e disegni), fatto che sicuramente sarà gradito a chi aveva apprezzato La guerra dei 50 anni.

La proposta si annuncia quindi molto varia e conferma in maniera definitiva l'idea di una serializzazione sistematica delle più recenti miniserie dedicate al sauro atomico. Le uscite regolari, come sempre, sono previste sia in fumetteria che in edicola.


 

Prima sinossi per Godzilla SP!


 
  

Piccolo aggiornamento all'articolo di ieri, che completa i dati su Godzilla: Singular Point, la nuova serie animata sul Re dei mostri, prevista per il 2021.

Alla locandina ufficiale e al primo teaser trailer, si aggiunge ora una breve sinossi (che traduciamo da kaiju news outlet):

Quando il pericolo emerge dagli abissi, solo i geniali Mei e Yun con il loro team possono affrontare la minaccia in Godzilla: Singular Point!

 
Poche parole, ma che ci permettono di individuare i protagonisti visti nella locandina, Mei e Yun appunto:


Da notare, nella versione inglese della sinossi, anche la simpatica citazione al “progenitore” delle avventure animate di Godzilla, ovvero la serie di Hanna e Barbera, con il passaggio “Up from the Depths” che riprende esattamente le prime parole della sigla. Una tradizione che si rinnova!
 


 

Poster e trailer per la serie anime Godzilla SP


 
  

Arrivano importanti novità sulla serie animata Godzilla: Singular Point, prevista per aprile del prossimo anno sul canale giapponese Tokyo MX (per i dettagli rimandiamo alla nostra precedente comunicazione).

Il sito ufficiale è stato infatti aggiornato con due elementi molto importanti e attesi. Il primo è il poster della serie con i due protagonisti umani e la silhouette del Re dei mostri:


Particolare ancora più gustoso è però il teaser trailer, che ci immerge nelle atmosfere dell'avventura e ci presenta un nutrito gruppo di creature mostruose. Quella che segue è la versione originale giapponese, dal canale YouTube di TOHO Animation:
 

 

Netflix (che trasmetterà la serie al di fuori del Giappone) ha anche provveduto a realizzarne una versione con i cartelli in inglese:

 


Da notare, nel filmato, la presenza del mitico Jet Jaguar, che torna così in azione a quasi cinquant'anni dal suo debutto in Ai confini della realta!


Tutto questo promette inoltre di essere solo un antipasto, perché il 3 novembre prossimo, in occasione dei 66 anni dall'uscita del primo film della saga, è previsto l'inizio del Godzilla Festival 2020 Online, come annunciato dalla stessa Toho con questo poster (fonte: Kaiju News Outlet):

 

Aspettiamoci perciò qualche annuncio gustoso sui nuovi progetti in cantiere.


 

Il cofanetto Arrow di Gamera... a pezzi!


 
  

A poco più di due mesi dall'uscita, il super cofanetto che la casa inglese Arrow Video ha dedicato alla saga di Gamera è già fuori catalogo: un grandissimo successo (e in verità abbastanza prevedibile per chi segue queste iniziative) che non può spingere altro che a un rilancio!

Data la natura esclusiva e limitata del box di agosto, però, la nuova proposta arriva sotto forma di cofanetti separati, in cui sono riunite le principali iterazioni della saga.

Si parte con Gamera – The Showa Era, che comprende gli 8 titoli classici raccolti in quattro Blu-ray. I dischi sono gli stessi del cofanetto limited, quindi con i titoli raggruppati nel modo che segue:
 


Identici anche i contenuti speciali, per i quali rimandiamo alla lista pubblicata nella news sul cofanetto intero.

La novità è rappresentata dal fatto che stavolta ci troviamo di fronte a un cofanetto rigido in cui sono stivati gli amaray, ognuno dei quali avrà una cover reversibile. Sarà così possibile scegliere fra le nuove grafiche di Matt Frank e quelle che invece riprendono i manifesti d'epoca. Di seguito una gallery dimostrativa, si parte dal cofanetto esterno per poi vedere ogni Blu-Ray con la nuova cover e con quella rovesciata.

Il cofanetto esterno:



Il primo Blu-Ray con Gamera:



Il secondo Blu-ray con Attenzione! Arrivano i mostri e Gamera contro il mostro Gaos:




Il terzo Blu-Ray con Il mostro invincibile e King Kong contro Godzilla:





Il quarto Blu-Ray con Kinkong l'impero dei draghi, Gamera vs. Zigra e Gamera Super Monster:




Naturalmente, rispetto alla limited, mancheranno il booklet, la mappa del Giappone e i fumetti.

La seconda proposta riguarda invece la serie Heisei e la Millennium riunite, con la trilogia formata da Gamera: Guardian of the Universe, Gamera 2: Attack of Legion e Gamera 3: Revenge of Iris, insieme a Gamera the Brave.




Ecco Gamera - The Heisei Era con la stessa impostazione del cofanetto Showa, un contenitore rigido e i quattro amaray dedicati ai singoli film, ciascuno con cover reversibile. Anche in questo caso gli extra sono gli stessi del cofanetto limited, vediamo le grafiche nella gallery che segue.

Il cofanetto esterno:



Fate caso alla bella complementarietà delle grafiche, in modo che i due cofanetti, una volta accostati, formino un unico disegno, come dimostra bene l'immagine che segue:



Proseguiamo quindi con il primo Blu-ray, dedicato a Guardian of the Universe:





Il secondo Blu-Ray con Attack of Legion:





Il terzo con Revenge of Iris:





E il quarto con Gamera the Brave:




Per la sola trilogia Heisei è inoltre prevista una limited Gamera - The Heisei Trilogy Steelbook. I tre film di Shusuke Kaneko saranno così riuniti in una classica confezione metallica, che vediamo nella gallery a seguire:











Naturalmente ricordiamo che, essendo edizioni import, non sarà presente l'italiano né in forma di doppiaggio né tantomento di sottotitoli (che saranno invece in inglese).

Tutte le uscite sono già ordinabili in pre-order e saranno disponibili dal 25 gennaio 2021.


 

Fantaclassici - Godzilla Italia e' un sito non a scopo di lucro, gestito da appassionati di Godzilla, dei mostri giapponesi e della fantascienza d'annata.

Godzilla e' un marchio registrato di Toho Co., Ltd, tutti i dati e le immagini presenti sul sito sono utilizzati a solo scopo dimostrativo e informativo.

Ogni altra immagine e' dei relativi aventi diritto.

Gli articoli sono di proprieta' degli autori e/o di Fantaclassici, in caso di utilizzo si raccomanda di citare sempre la fonte.

Iscritti connessi negli ultimi 15 minuti

Siti Ospitati: Godzilla Italia
Sito Libro Godzilla

FantaClassici in Archivio: 192


I migliori film per la community:


Godzilla


Matango


Fluido mortale


Latitudine Zero


I tre volti della paura


Attenzione! Arrivano i mostri

-> Tutti i migliori film



-> Tutte le prossime uscite