23/10/2018, ore 15:10 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Karate-Robo Zaborgar

 
Locandina

Titolo:
Karate-Robo Zaborgar

Altri titoli:
TITOLO ORIGINALE: Denjin Zaboga [Trad: Zaborgar l'uomo elettrico]

Anno di uscita:
2011


Durata:
114 min.


Regista:
Noboru Iguchi


Altre Informazioni

 
Voto medio:

Totale votanti: 2


Immagini Film:
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Immagine Film
Rating Film: 3.5 su 5.
Soggetto: ispirato alla serie televisiva creata da Kazuo Koike per P Productions
Sceneggiatura: Noboru Iguchi
Prodotto da: Shinichi lkeda, Yoshinori Chiba, Hiroyuki Yamada, Nobuyo Nomura, Ryo Uchiyama
Musiche: Shunsuke Kikuchi
Fotografia: Yasutaka Nagano
Montaggio: Tsuyoshi Wada
Trucco: Yoshihiro Nishimura
Effetti speciali: Tsuyoshi Kazuno



Attori



Yasuhisa Furuhara - Yutaka Daimon (ragazzo)
Itsuji Itao - Yutaka Daimon (adulto)
Akira Emoto - Dr. Akunomiya
Mami Yamasaki - Miss Borg
Hiroyuki Watanabe - Ispettore Nitta

Trama



  I capi di stato giapponesi sono minacciati dalla malvagia Organizzazione Sigma, guidata dal dr. Akunomiya, uno scienziato che odia la razza umana e vuole usare il DNA dei politici per costruire la sua arma definitiva, il Jumbo Mecha: ma a opporsi a questo piano c'è Yutaka Daimon, abile karateka assistito dal robot trasformabile Zaborgar. Un risentimento personale collega Yutaka a Sigma: fu proprio l'Organizzazione, infatti, a portare suo padre, il dr. Daimon, alla morte. Prima di scomparire, il professore ha lasciato al figlio Zaborgar, alimentato dal Daimonium, una sostanza di sua invenzione in grado di trasformare qualsiasi cosa in un robot. La loro missione, ora, è far trionfare la giustizia. L'amore inaspettato per Miss Borg, a capo delle truppe di Sigma, sembra però scompaginare le certezze di Yutaka e il conflitto si risolverà solo dopo 25 anni, con un eroe ormai finito in disgrazia e un robot che sembra andato distrutto...


Curiosità ed altro



  - Noboru Iguchi scrive e dirige una pellicola che è un omaggio alla vecchia serie tv Zaborgar - L'uomo elettrico (parzialmente trasmessa anche in Italia) attraverso una fittissima rete di citazioni e rimandi. Allo stesso tempo, però, la carica ironica trasforma la semplice riproposizione in un'affettuosa parodia e in una satira graffiante sull'inettitudine delle autorità, cui solo l'abnegazione dell'eroe può porre rimedio.

- Nella fitta serie di rimandi presenti nel film, spiccano naturalmente le sigle originali del telefilm, cantate da Shimon Masato: l'opening Tatakae! Denjin Zaboga! (Combatti! Zaborgar uomo elettrico!), e l'ending Ore No Kyodai Denjin Zaboga (Mio fratello Zaborgar l'uomo elettrico!). Entrambi i brani sono composti dal notissimo Shunsuke Kikuchi (vari film di Gamera, Guerre fra galassie, l'anime Ufo Robot Goldrake, solo per citare alcuni suoi titoli). I testi, invece, sono di Shozo Uehara, nome altrettanto importante, attivo come sceneggiatore e che in qualità di autore di brani musicali ha lavorato a Zaborgar e Arbegas.

- Le Miss Rugger, interpretate da Asami Sugiura (costume rosso), Izumi Cay (costume blu) e Yui Murata (costume giallo), sostituiscono il trio di letali giocatori di football apparsi nell'episodio 17 della serie TV. Le tre cyborg in bikini hanno il potere di volare, correre a grande velocità e attaccare il nemico con teste di drago somiglianti a Godzilla che fuoriescono dai seni e dal sedere in omaggio all'Armata dei Dinosauri, il gruppo nemico che compare alla fine della serie dopo l'annientamento dell'Organizzazione Sigma.

- Alcuni personaggi hanno subito delle evoluzioni rispetto all'originale: il Barone Pirata, ad esempio, è la rivisitazione di Pirate Jack della serie storica. Burner 8 è apparso invece nella serie TV come semplice Mecha Borg, nell'episodio 19.

- L'attore che interpreta Daimon novantenne è Eiichi Kikuchi, che nella serie storica ricopriva il ruolo dell'Ispettore Nakano.

- Il film è stato presentato in anteprima europea il 20 Aprile 2011 al Future Film Festival di Bologna, nell'ambito della sezione Follie di Mezzanotte. La premiere mondiale è invece avvenuta nel corso dell'International Film Festival di Rotterdam, il 28 gennaio 2011. In Giappone, il film è uscito il 15 ottobre 2011.

- La prima parte della storia è ambientata nel 1982 (Daimon ha 22 anni, essendo nato il 29 febbraio 1960), la seconda, 25 anni dopo, nel 2007 (Daimon ha 47 anni). L'epilogo nel 2050 (Daimon ha 90 anni).

- Zaborgar è lungo 2 metri, pesa 500 Kg, ha una potenza di 5.000 CV, e una capacità di carico di 35 tonnellate. (per i dati: fonte Wikipedia giapponese)

- Il Robot Samurai - in originale Yoroides (ヨロイデス) - è un robot nemico originale del film, e non compare pertanto nella serie tv. Al contrario, il Robot Formica - in originale Arizairā (アリザイラー) - riprende il robot nemico apparso nella prima puntata del telefilm.

- Il Jumbo Mecha, dal canto suo, è apparso nell'episodio 11 della serie, ma quello del film è molto più grande: inizialmente Iguchi aveva previsto che dovesse essere alto tra i 40 e i 50 metri, ma il direttore degli effetti speciali Tsuyoshi Kazuno ha preteso che fosse alto 160 metri per poter realizzare in maniera maggiormente efficace la sequenza del combattimento fra le motociclette.



Valutazione media: 3.5 su 2 votanti.