20/10/2018, ore 20:26 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

George Lucas


 
Foto
  

Regista, sceneggiatore e produttore, è nato a Modesto, cittadina della California che, quasi a far onore al suo nome, è un piccolo centro lontano dalle più celebri metropoli dello stato americano: il classico posto da cui si sogna di fuggire e che riecheggia il destino di Luke Skywalker all'inizio della sua avventura.
Figlio di un genitore che sognava di affidargli il suo emporio, il piccolo George cresce nella passione per i motori, per poi studiare cinema presso la University of Southern California. Qui gira il corto THX 1138, che poi amplia nel lungometraggio L'uomo che fuggì dal futuro, prodotto dalla nascente American Zoetrope, diretta dall'amico Francis Ford Coppola con lo scopo di dare vita a una factory lontana dalle grandi major: siamo nel periodo della cosiddetta New Hollywood, che innova in profondità il cinema americano, guardando al cinema sperimentale e a quello europeo. L'insuccesso del suo primo film mina in profondità il progetto di Coppola, mentre Lucas riesce ad agganciare il botteghino con il suo secondo lavoro, American Graffiti, una storia dal sapore autobiografico sulla gioventù in una città di provincia (il film peraltro non piace alla Universal che lo distribuisce con scarso entusiasmo, salvo ricredersi dopo l'apprezzamento del pubblico).
Per la terza regia, Lucas pensa a un'avventura spaziale sullo schema dei vecchi serial cinematografici degli anni Trenta/Quaranta e riesce a realizzarla con la 20th Century Fox: il genere non è ancora destinato a un pubblico di massa, ma Guerre stellari si rivela un fenomeno senza precedenti.
Stremato dal lavoro dietro la macchina da presa, Lucas si limita poi a scrivere e produrre i seguiti, dando forma intanto alla sua compagnia e investendo nel campo dell'innovazione e dell'informatica applicata al cinema: la sua Industrial Light & Magic segna tappe epocali nel campo degli effetti speciali e a lui si deve anche la fondazione della Pixar Animation, poi diventata un colosso del cartooning.
Torna alla regia dopo oltre vent'anni con i tre prequel della saga stellare.
Nel 1992 riceve l'Oscar onorario Irving G. Thalberg per il suo contributo alla cinematografia. Nel 2012 vende la Lucasfilm alla Disney e annuncia il suo ritiro. Pur con soli 6 film all'attivo (quattro dei quali dedicati a Star Wars) è considerato una delle figure cinematografiche più influenti di tutti i tempi.




 
Film in database che ha diretto:
Guerre stellari (1977)