19/12/2018, ore 10:38 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links
 HOME 
 FILM 
 NEWS 
 ATTORI e REGISTI 
 COMMUNITY 
 FORUM 
SHOUTBOX:
15/11/2018, 16.25
MarkZilla: Grazie cmq King, speravo che qualcuno l'avesse visto, peccato :(
14/11/2018, 17.26
King Ghidorah: Ciao Mark, avevo letto ma non saprei come aiutarti
14/11/2018, 12.15
MarkZilla: Buondi Ragassuoli..sto provando a chiedere in qualche topic ma nessuno sa aiutarmi a trovare un video 360 gradi (virtual reality) di Godzilla 2014? Mi ricordo uscì quando era uscito il film ma non ne trovo più traccia!
09/11/2018, 23.42
glauco67: Ah, scusate, sono un pirla :) ora ho capito quale topic...
09/11/2018, 23.40
glauco67: @Rodan: forse mi confondo io, proverò a chiederglielo, siamo in contatto su CG
09/11/2018, 23.37
glauco67: Scusa King, di quale topic parli? sono stato via per un po'...
03/11/2018, 21.54
King Ghidorah: Glauco... puoi farci un po' di insider sul nuovo topic? :D
25/10/2018, 15.56
Rodan: No, purtroppo lui no, a meno che non sia in incognito :D
22/10/2018, 18.07
glauco67: Ma sbaglio o anche il buon Max Della Mora è dei vostri? Lavorando in editoria il mio sogno è una nuova edizione di Fant'asia...
22/10/2018, 18.02
glauco67: Quindi sei un ragazzino, Mark (Marco, mi pare di aver letto in un tread di auguri)! Grazie anche a te! E io che pensavo che su internet fossero tutti pieni di livore! Grazie di cuore.
22/10/2018, 17.37
MarkZilla: Benveuto Glauco! ..e non sentirti vecchio.. io sono del 71!
22/10/2018, 17.21
glauco67: Grazie mille, Davide, siete davvero gentili, mi sento coccolato! Appena lo vedo ti saluto il buon Antonio, davvero grazie di tutto (non ultimo per il bel libro).
22/10/2018, 17.01
Rodan: Benvenuto Glauco, sono Davide Di Giorgio, è un onore, spero ti troverai bene! Salutami Antonio Serra ;)
22/10/2018, 12.51
King Ghidorah: Di Nathan Never ho solo i primi cento numeri dopo di che li ho visti sporadicamente ma sono un Bonelliano di vecchia data (collezione Tex completa) e quindi alcuni nomi mi sono familiari ;)
21/10/2018, 22.10
glauco67: Beh, quanti credi che ce ne siano? :) Ma come mai mi conoscete? Lettori di Nathan Never?
21/10/2018, 21.10
King Ghidorah: Quel Gllauco Guardigli...? E' un onore! Benvenuto!
21/10/2018, 13.54
glauco67: Grazie, Mr.DooM, un piacere
21/10/2018, 13.50
**Mr.DooM**: Benvenuto a Glauco Guardigli su Fantaclassici!
08/10/2018, 10.44
MarkZilla: Buon Fantaclassico Lunedì a tutti!
12/09/2018, 10.59
**Mr.DooM**: ;-)
12/09/2018, 10.33
MarkZilla: Bentornato Rodan..e bentornati tutti dalle vacanze..spero MOstrUose!
11/09/2018, 17.19
Rodan: Rieccomi in carreggiata, ora pian piano ricominciamo a far ingranare le attività ;)
14/08/2018, 02.38
**Mr.DooM**: Cambio di look, ma non di sostanza ;-)
13/08/2018, 11.20
King Ghidorah: Mister, complimenti per il nuovo avatar ;)
06/08/2018, 13.53
ZillaUniverse: Mi fa piacere che ti abbia fatto quest'effetto King, perdona il ritardo ma ho notato solo adesso ciò che hai scritto. XD
02/08/2018, 13.16
King Ghidorah: Il 4/1 Zilla caldeggiava la visione del secondo capitolo de Il Ragazzo Invisibile. Con appena 8 mesi di ritardo l'ho fatto... Piacevole, molto piacevole ma a mio avviso il primo capitolo ha qualcosa in più.
02/07/2018, 14.18
ZillaUniverse: Per quanto riguarda le richieste dei sub ho scritto un'altra cosa che mi è venuta in mente.
30/06/2018, 13.16
ZillaUniverse: Ragazzi, ho ripescato una chicca dei giant moster movie e nessuno commenta? Dai dai, che son curioso di sentire i vostri pareri. ;)
18/05/2018, 11.41
Rodan: Lodi lodi lodi :)
16/05/2018, 18.48
**Mr.DooM**: Grazie King ;-)
Messaggio:  
Benvenuto, Ospite Topic attivi | Log In | Registrati

2 {0} Pagine: 12>
Intervista a Luigi Cozzi Opzioni
mattiathekaiju
#1 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.51.33
Rank: Advanced Member



Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.563
Su Sci-Fi Japan hanno pubblicato un'intervista a Luigi Cozzi:

LEGGI
Rodan
#2 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.51.40
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Moderatore, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 5.377
Locazione: Isola dei mostri di Ogasawara
Se a qualcuno va di tradurla la possiamo mettere sul sito Wink
Watch the Skies!
OmegaSaurus
#3 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.51.42
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
Ci posso provare Io ;)
EDIT: Ho già cominciato. Forse per domani è pronta!
Rodan
#4 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.51.43
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Moderatore, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 5.377
Locazione: Isola dei mostri di Ogasawara
Bravo Omega, buon lavoro allora! Wink
Watch the Skies!
OmegaSaurus
#5 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.04
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
ECCOLAAAA Cool

John DeSentis: E' stato un piacere incontrarti allo show. Ti è piaciuto stare qui?

Luigi Cozzi: E' sempre un piacere venire a New York!

JDS: Bene! Parliamo di COZZILLA! Come ti è venuta l'idea di "colorizzare" il Godzilla originale? E' una tua idea o sei stato ispirato da qualcuno?

LC: Il mio Godzilla a colori è nato agli inizi degli anni '70, nel 1975 o nel 1976 penso, quando tutti i giornali avevano cominciato a parlare del Remake di King Kong di Dino de'Laurentis. C'era molta pubblicità per questo, perciò, essendo un distributore di film cinematografici, ho pensato di trarne vantaggio.
Ho provato a prendere i diritti del film del 1961 Gorgo, ma non ho potuto perchè i King Brothers hanno chiesto troppo denaro. Quindi ho pensato al primo Godzilla, che mi è piaciuto molto quando è uscito per la prima volta nelle sale qua in Italia nel 1956.
Ho contattato l'ufficio TOHO di Roma e ho comprato i diritti del Godzilla Originale. Veramente volevo la versione Giapponese senza Raymond Burr, ma la compagnia mi ha risposto che non poteva consegnarmelo. Perciò mi hanno dato il negativo della versione del 1956 con appunto Raymond Burr. Ma quando ho offerto il film ai miei distributori regionali, essi hanno detto con orrore: "Un film in bianco e nero? Ci rifiutiamo di farlo uscire!";
Cosa fare allora?
E' a questo punto che ho pensato di aggiungere il colore al Godzilla in bianco e nero, allo stesso tempo in cui stavo sperimentando dei macchinari per la Stop-Motion per creare gli effetti speciali di un progetto di fantascienza che più tardi sarebbe diventato il mio film STARCRASH. Ho avuto l'idea di mettere il colore in ogni singolo fotogramma del film usando la stop-motion. Ho fatto un test. Ha funzionato, e perciò ho deciso di andare avanti con la mia pazza idea.

JDS: Perciò il lavoro con la stop-motion per gli effetti visivi del tuo Godzilla era una specie di test per quando avresti fatto STARCRASH?

LC: Certamente! Il "remake" di Godzilla era una specie di "prova" per un futuro progetto originale di fantascienza che volevo fare. Con Godzilla ho testato la stop-motion e ho visto che poteva funzionare. Perciò è vero che se non avessi lavorato con Godzilla, STARCRASH non sarebbe mai esistito.
Quando ho cominciato a lavorare a STARCRASH a CINECITTA', il mio Godzilla a colori e in super-stereo era proiettato in uno dei maggiori cinema di Roma, con il mio nome "Luigi Cozzi presenta" grosso sulla pellicola! Che gioia!

JDS: E la TOHO quanto ha collaborato al progetto?

LC: Ho avuto i diritti di riedizione dalla TOHO.
Quindi ho fatto un altro patto con loro: Mi autorizzavano ad andare avanti con l'idea del colore, ma alla fine il nuovo negativo colorato doveva essere di loro proprietà. Ho accettato e firmato il contratto. Quando abbiamo finito, abbiamo consegnato il lavoro alla TOHO. Qualche tempo dopo, ho sentito nel laboratorio che la TOHO aveva venduto la mia versione di Godzilla in Turchia, perciò anche in Turchia vedevano il film a colori!

JDS: Qualche idea sul fatto che la versione originale Giapponese non era disponibile?

LC: Al tempo, sentendo la TOHO, la versione con Raymond Burr era l'unica disponibile, perciò abbiamo ricevuto quella.

JDS: Hai detto che quando hai acquistato il Godzilla del 1956, Eri un distributore cinematografico. So che avevi diretto pochi film a quei tempi. Hai visto il progetto come un mezzo per intraprendere altri progetti?

LC: Nel 1975 ho cominciato a organizzare festival della fantascienza qui in Italia ed essi diventarono un enorme profitto, più di 150.000 di biglietti venduti in 2 mesi qua a Roma. Ogni giorno ho mostrato un film di Fantascienza diverso dal passato. A un certo punto ho deciso di guadagnare di più e ho comprato i diritti di riedizione di alcuni classici "perduti": LA COSA DA UN ALTRO MONDO, 2002: LA SECONDA ODISSEA, IL BACIO DELLA PANTERA, LA VITA FUTURA - NEL DUEMILA GUERRA O PACE, L'INVASIONE DEI MOSTRI VERDI, L'INVASIONE DEGLI ULTRACORPI, GLI INVASORI SPAZIALI, e molti altri. Quindi li ho messi nel mio programma di fantascienza. Anche loro hanno fatto soldi, e ho usato parte del guadagno per comprare altri vecchi film, includendo finalmente Godzilla della TOHO.

JDS: E' stata tua l'idea di chiamare la tua versione del film "COZZILLA"? Appare perfino nei titoli di testa.

LC: Cozzilla è il nome che ho usato qualche volta per firmare piccoli articoli quando scrivevo in riviste di fantascienza. Sembrava carino usarlo come nome della compagnia di produzione per la riedizione di Godzilla... una specie di scherzo, in pratica.

JDS: Forte! Così lo usavi come soprannome ben prima. Bene, Cozzilla è conosciuto per avere qualche inserto in più nel film. Vedendo che hai usato la versione americana, che a sua volta era già stata alterata, perchè hai deciso di mettere ancora più inserti extra come registrazioni della II guerra mondiale?

LC: La decisione di mettere spezzoni extra l'ho fatta perchè il film durava solo 1 ora e 20 minuti. Era una durata normale negli anni '50, ma alla metà degli anni '70, un film distribuito al cinema doveva essere almeno di 1 ora e 30 minuti. Perciò siamo stati costretti ad aggiungere materiale per raggiungere tale lunghezza. La durata alla fine era di 1 ora e 45 minuti.

JDS: Qualche spezzone reale inserito nel film era molto violento. Ci sono state molte scene di vere morti e distruzioni nella tua versione. Immagini di persone che correvano mentre erano avvolte dalle fiamme, corpi bruciati, eccetera. Perchè l'inserimento di spezzoni talmente violenti?

LC: Le scene violente nel mio Godzilla erano intenzionali, provavo a dare un aspetto nuovo e più violento al vecchio film del 1954, considerando che esso veniva reimmesso nei cinema nella seconda metà degli anni '70, quando i gusti della gente erano ovviamente cambiati.

JDS: Cosa mi dici delle altre scene inserite? Ci sono numerosi pezzi che non combaciano bene con la versione originale Giapponese, come nelle scne in cui Godzilla attacca un treno e la sua prima apparizione nella baia di Tokyo, dove sono stati aggiunti pezzi di persone che evacuano usando delle scaluppe. Come avete discusso tu e i tuoi montatori su queste scene?

LC: Alcuni dei materiali riciclati che abbiamo usato non combaciavano bene. Lo sapevamo fin dall'inizio, ma pensavo che gli effetti sarebbero stati più forti dei difetti. Casualmente, parti delle scene aggiunte della distruzione del treno erano dal film di John Frankheimer IL TRENO (1964), con Burt Lancaster, un film che ho sempre amato e che ancora oggi mi piace. Mentre la macchina che vola e qualche altro spezzone dei disastri erano dal film E LA TERRA PRESE FUOCO (1961), che al tempo avevo comprato per la riedizione.

JDS: Hai personalmente supervisionato tutto il materiale aggiunto dall'inizio alla fine?

LC: Ho supervisionato personalmente tutto, dalla musica al materiale aggiuntivo, alla scelta e alla creazione dei colori. Come dato di fatto questo Godzilla a colori era la mia idea e, prendi nota di questo, fu IL PRIMO FILM COLORIZZATO di sempre! Il problema è che abbiamo dovuto colorarlo via stop-motion, fotogramma dopo fotogramma, mentre farlo oggi al computer è molto, molto più semplice. Ma negli anni '70 computer di questo tipo non esistevano. Perciò sono orgoglioso di dire che l'idea originale è MIA.

JDS: Ci sono due momenti che sono stati aggiunti per queste edizione su cui voglio chiedeti in particolare. Il primo è una scena in cui tre carcerati sono inghiottiti dalla marea, presa dal secondo film della saga, IL RE DEI MOSTRI. L'altra è la scena dove uno squalo divora una piovra, che originariamente era ne IL RISVEGLIO DEL DINOSAURO. Alcuni ricordi al riguardo?

LC: Essendo un appassionato della fantascienza dei vecchi tempi, ho ottenuto nei primi anni '70 alcune stampe da 16 mm dei miei preferiti di sempre, come Il re dei mostri e Il risveglio del Dinosauro. Perciò ho pensato di gonfiarle a 35mm per usarle come omaggi o tributi per il mio Godzilla a colori, e questo è ciò che ho fatto.

JDS: Puoi raccontarci del processo di colorizzazione usato nel film, "Spectrorama 70"?

LC: "Spectrorama 70" è solo il nome che ho inventato per aiutare la pubblicità. Si riferisce alla colorizzazione, ma dà anche una sensazione dei 70mm che al tempo era tipico di ogni produzione di hollywood ad alto costo. Questo nome inventato, nello stile di William Castle, ha aiutato a dare un'immagine più "grande" alla pubblicità della mia riedizione cinematografica di Godzilla.

JDS: La tua colorizzazione non era tradizionale come quella che Ted Turner ha fatto negli anni '80. Era più una serie di "colori-gel". Come hai deciso i colori da usare?

LC: Come abbiamo deciso i colori? Semplicemente usando la nostra immaginazione nel provare a raggiungere l'effetto migliore. Comunque, quello che veramente ci preoccupava l'effetto di colore dei colpi di fucile e delle esplosioni: Un rosso forte. Il problema era quando, nel film originale, la macchina da presa si muoveva. Abbiamo avuto dei veri problemi qui perchè in questi casi abbiamo dovuto muovere i gel, e questo non ha funzionato bene.

JDS: Cosa mi dici sulla masterizzazione della colonna sonora in "Futursound" (a.k.a. Sensurround)?

LC: Ho aggiunto lunghezza e colori in stop-motion al film, ma ho sentito che la produzione necessitava di qualcosa in più per essere distribuita nei più importanti cinema italiani. Perciò ho deciso di elaborare stereofonicamente la colonna sonora del 1956 e quindi convertirla in una versione stereo a banda magnetica con musica aggiunta e più effetti speciali sonori.
Mi spiego: Negli anni '70 il Dolby non esisteva ancora e noi avevamo solo colonne sonore ottiche e magnetiche. Quelle magnetiche erano più costose, ed erano usate solo nei film Hollywoodiani di alto livello, da WEST SIDE STORY a 2001, perchè consentivano otto differenti colonne sonore tutte insieme con fantastici risultati sonori. Perciò ho ricreato le musiche di Godzilla, ne ho aggiunte altre e più effetti sonori, e quindi le ho messe su una banda magnetica che ha dato un risultato molto più forte di una semplice traccia ottica.
Quindi ho creato alcuni effetti sensurround; il ruggito di Godzilla, il crollo dei palazzi, l'esplosione dei carrarmati... aggiungendo giganteschi altoparlanti a ogni cinema che riproduceva il film. L'effetto sensurround è simile a quello usato dalla Universal in TERREMOTO (1974) e ROLLERCOASTER (1977), film che sono stati un gran profitto ai tempi. Noi abbiamo fatto lo stesso.
Allora, il mio Godzilla era a colori, più lungo dell'originale, aveva una colonna sonora magnetica a otto tracce, e effetti sonori speciali sensurround aggiuntivi. Tutto questo è stato fatto per aiutare il potere di profitto della mia riedizione. Ovviamente solo pochi maggiori cinema in Italia potevano riprodurre il mio Godzilla con banda magnetica e sensurround, ma dove lo potevano fare, era uno spettacolo incredibile.

JDS: Doveva essere qualcosa da sentire quella specie di suono-stereo al cinema a quel tempo.

LC: Il sistema magnetico era il miglior sistema sonoro che esistesse nei maggiori cinema prima dell'era del Dolby. In questi tempi, se volevi un film riprodotto in stereo potevi usare solo questo sistema. Di fatto era l'unico modo per averlo. Il sistema era composto da due piccole strisce di nastro magnetico incollate a ogni singolo fotogramma della copia in pellicola. Un proiettore speciale con testine magnetiche doppie "leggeva" le strisce e attraverso amplificatori aggiunti riproduceva la musica rumorosamente. Certamente le tracce stereo con le strisce magnetiche incollate costano molto di più che tracce ottiche normali, e pertanto solo le maggiori produzioni hollywoodiane erano proiettate con tale sistema.
E' lo stesso sistema sonoro di lusso che abbiamo usato nella nostra versione di Godzilla del 1977. Nelle maggiori città il film colorizzato è stato mostrato rumorosamente e in stereo con copie magnetiche, perciò quando Godzilla ruggiva tutti i sedili tremavano. Lo stesso accadeva con le esplosioni e le fucilate.

JDS: Parlando di colonne sonore a banda magnetica, possiamo discutere sulla nuova musica composta dal gruppo "Magnetic System" che è apparsa durante la scena iniziale di Hiroshima? Come traccia sintetica è drasticamente diversa dall'originale di Akira Ifukube.

LC: Beh, il suo autore era Vince Tempera, uno dei compositori italiani di testa. Era orientata verso i Goblin (un gruppo musicale che ha creato tracce per molti film di Dario Argento. La colonna sonora di quell'Horror ha anche ispirato la musica del film del 2001 Godzilla, Mothra & King Ghidorah: Giant Monsters All Out Attack) poichè avevamo poco denaro per pagare un'orchestra. Il maestro Tempera ha composto e suonato tutti i toni da solo con il suo piano elettronico.
Noi volevamo uno stile differente dalla magnifica musica giapponese originale perchè il pubblico doveva "sentire" la differenza fra le mie scene e quelle originali. Stavo anche provando a dare all'intero film un aspetto più moderno.

JDS: E il nome "Magnetic System"?

LC: Vince non ha firmato con il suo vero nome, ma con uno pseudonimo, "Magnetic System", che veramente non significa niente... solo registrato attraverso appunto un sistema magnetico.
Quando il film è stato fatto uscire, la musica aggiuntiva di Godzilla fu distribuita come 45 giri, con la copertina uguale a quella del film. Più tardi come 33 giri che conteneva anche musiche di altri film come Lo Squalo, Guerre Stellari, e King Kong, tutte riprodotte elettronicamente da Vince. Fino a pochi anni fa ne avevo delle copie, purtroppo però adesso le ho perse.

JDS: Cos'altro ci puoi dire su Vince Tempera?

LC: Vince Tempera è un musicista molto famoso qua in Italia. Suona il pianoforte con un famoso cantante popolare come una specie di Gruppo "Bob Dylan" italiano, e da sè dirige molte orchestre in televisione. Produce anche molti gruppi pop.
Lo conosco perchè un giorno mi disse che anche lui era un appassionato di Fantascienza, e chiese di fare qualcosa con me. Quando è nata l'idea di Godzilla, l'ho chiamato e gli ho offerto quest'opportunità. Ha accettato immediatamente poichè anche lui adorava Godzilla. Ha anche diretto la musica del mio film del 1989 PAGANINI HORROR.

JDS: Perciò la musica che è stata aggiunta era definitivamente una riflesso del popolare stile dei Goblin.

LC: Certamente la musica scritta da Tempera suonava molto simile a quella dei Goblin. Era lo stile del periodo.

JDS: Cosa mi dici sulla collaborazione di Franco Bixio?

LC: Cinevox Records è la compagnia musicale di Franco Bixio. E' mio amico in quanto manager dei Goblin. Vince è anche amico di Bixio, e Bixio come noi era un fanatico della fantascienza, perciò abbiamo deciso di fare insieme la colonna sonora addizionale per il mio Godzilla colorizzato.

JDS: Il poster italiano del film è finito per diventare la copertina di Fangoria no. 1. Com'è successo?

LC: Il pittore italiano Enzo Nistri ha creato un nuovo poster di Godzilla per la mia riedizione. ne ho stampato centinaia di copie. Quindi ho spedito una diapositiva a Ed Naha della rivista Starlog. Ero in contatto lui. Una persona simpatica.
Qualche tempo dopo mi ha risposto dicendomi che aveva dato la diapositiva a un editore, Joe Bonham, di una nuova rivista che cominciava ad essere chiamata Fangoria. All'editore di Fangoria la diapositiva piaceva molto, perciò l'ha usata come copertina del primo numero. Io possiedo il quadro originale che è esposto qui nel negozio di Profondo Rosso. (La copertina di Fangoria 1 si riferiva a una retrospettiva sulla serie di Godzilla scritta da Ed GODZIszewski di Japanese Giants e SciFi Japan).

JDS: Capisco che Armando Valcauda e Alberto Moro erano due delle persone che hanno lavorato al progetto con te. Ci puoi dire il loro ruolo nel realizzare la tua versione di Godzilla?

LC: Armando Valcauda ha fatto la stop-motion (colorizzazione) su Godzilla e altri miei film come Starcrash e Hercules. Lui era un ragazzo di Torino che non aveva mai lavorato prima in un film. Lo conoscevo, sapendo che possedeva una macchina da presa per la stop-motion come Harryhausen perciò ho deciso di testare il suo talento con la colorizzazione di Godzilla. Ha funzionato e quindi l'ho assoldato per gli effetti speciali dei miei altri film. Ha realizzato effetti per molti film italiani fino ai primi anni '90. Poi ha smesso di lavorare nel cinema e si è ritirato nella sua città natale.
Alberto Moro era un montatore di Milano. Quando ero giovane, ero il suo assistente. Quindi mi sono trasferito a Roma e sono diventato un distributore e regista, e perciò sono tornato da lui e l'ho ingaggiato perchè lo ammiravo. Ha montato i miei LA PORTA SUL BUIO, e L'ASSASSINO E' COSTRETTO A UCCIDERE ANCORA. E' morto nel 2006.

JDS: Hai detto che eri un fanatico di Godzilla ancor prima di distribuire la tua versione. Dicci come mai ti piaceva.

LC: La versione con Raymond Burr l'ho vista nel 1956 quando ero un bambino e l'ho amata. Quindi, dopo il 1959, il film uscì dalla distribuzione e scomparì.... non c'erano più copie in giro. E Perciò nel 1976 ho deciso di ridistribuirlo; perchè un'intera generazione non l'aveva visto. E' stata una gioia per me comprare una delle produzioni che più ho amato da bambino. Da quando l'ho visto nel 1956 ho sempre amato Godzilla. Perfino il mio cane l'ho chiamato così!

JDS: Anche Dario Argento è un fan di Godzilla?

LC: E' un mio amico, ma non gliene importa tanto.

JDS: Cosa hanno pensato le persone nel 1977 quando è uscita la tua versione?

LC: La mia versione colorizzata di Godzilla è stata proiettata in molti cinema qua in Italia, e ha guadagnato decentemente. Non un patrimonio, ma abbastanza da considerarla una buona mossa. Dove era riprodotta in magnetico e sensurround ha guadagnato di più. Nelle due maggiori città italiane: Roma e Milano. A Roma è stato mostrato nello stesso cinema Royal dove era stata trasmessa la cinerama 70mm di 2001: Odissea nello spazio. E' stato fantastico vedere il mio Godzilla mostrato sullo stesso enorme schermo con i fantastici effetti sonori.

JDS: Quando hai visto per l'ultima volta la tua versione?

LC: L'ultima volta l'ho vista su uno schermo Tv negli anni '90. Ma ci sono ancora 2 stampe 35mm proiettate qualche volta nei cinema.

JDS: Ho letto che attualmente esiste solo una copia del film.

LC: Yamato Video di Milano possiede una copia a colori 35mm di Godzilla. Non è una delle copie che ho fatto nel 1976, ma una completamente nuova, con in più il negativo originale colorizzato 35mm.

JDS: Sai se la tua versione di Godzilla verrà mai distribuita in qualche formato in Italia o da qualche altra parte?

LC: Qualche anno fa, Yamato ha comprato dalla TOHO il Godzilla originale e pianificava di distribuirlo, e quindi di realizzare una versione 2 dischi con la versione con Raymond Burr e la mia colorizzata. Ma il Godzilla del 1954 è stato un flop, perciò hanno cancellato l'idea. In ogni caso, possiedono ancora il mio negativo 35mm colorizzato, avendolo dalla TOHO.

JDS: Sai se la Yamato è a conoscenza dei grandi Dvd di Godzilla distribuiti qua negli Stati Uniti e in tutto il mondo? Molte persone che hanno a che fare con questo sito web (SciFiJapan) hanno commentato questi Dvd dei film classici. Vorrei sapere quanti fan di Godzilla vorrebbero vedere la tua versione a colori distribuita in una copia di buona qualità. Perciò dovrebbero pensare a ridistribuire COZZILLA.

LC: Yamato distribuisce qui in Italia molta animazione giapponese. Sono appassionati di Godzilla e hanno distribuito alcuni titoli della saga, ma il guadagno risulta essere molto povero, perciò hanno sospeso la distribuzione di film di mostri della TOHO. Oggi vanno ancora forte ma solo con l'animazione giapponese. Sono sul web. Prova a contattarli, se vuoi. L'uomo di testa è Fabrizio. Dì ai fan di scrivere a Yamato [il contatto della Yamato è alla fine dell'articolo].

JDS: Forse i fan possono provare qualche tipo di corrispondenza via email o posta regolare per far sapere alla Yamato che a loro piacerebbe vedere la tua versione. Ti sorprende che così tanti appassionati conoscono la tua versione e sono interessati a vederla?

LC: Non sono sorpreso per l'interesse per la mia versione colorizzata di Godzilla. So che Godzilla ha milioni di fans dappertutto. Io sono uno di loro. E so che questa rara curiosità attrae le persone. La mia versione colorizzata non è cattiva. E' qualcosa su cui vale la pena discutere, penso. E' un peccato che la versione con le colonne sonore sensurround e stereofoniche sia perduta adesso. Era veramente qualcosa che valeva la pena vedere, e sentire!

JDS: Guardando indietro al film adesso, cosa pensi abbia funzionato meglio, e cosa pensi avresti dovuto fare meglio?

LC: quello che ha funzionato meglio e quello che poteva essere fatto meglio? Beh, tutto poteva essere fatto meglio! Pensa solo che per la colorizzazione abbiamo preso solo 3 mesi perchè avevamo fretta di distribuirlo. Valcauda ha fatto tutta la fotografia da sè, completamente solo, mentre Moro e io abbiamo ri-montato, selezionando anche i nuovi materiali, l'intero film a Milano. Quindi sono tornato a Roma a realizzare le nuove colonne sonore stereofoniche, musica inclusa. Con più tempo a disposizione avremmo potuto fare meglio, molto meglio. E avrei voluto poter usare i computer di Ted Turner, ma in quegli anni non esistevano, semplicemente.
In ogni caso la verità è che avevamo un budget veramente limitato per colorizzare Godzilla. Di sicuro se questi computer fossero esistiti, non avremmo potuto noleggiarli. Avevamo davvero pochi soldi a disposizione. Considerando tutto questo penso che abbiamo compiuto un miracolo: un miracolo con molti difetti, ma comunque, un miracolo.
La colorizzazione di Godzilla è stata un'idea pazza ma in qualche modo ha funzionato, anche se non avevamo un computer per farlo. Lo abbiamo fatto in tre mesi, con me e Moro a fare tutto, notte e giorno. Era un'idea pazza, lo so, ma eravamo giovani e ed è stato molto divertente. Ha anche funzionato al botteghino! In ogni caso, ne sono ancora orgoglioso.

JDS: Molti fans di Godzilla negli Stati Uniti sono anche appassionati di Horror all'italiana. Cosa vorresti dire loro?

LC: Sono sempre stato appassionato di Godzilla, e vorrei tanto dirigere un suo film. Non posso farlo, però ho lavorato per la TOHO dirigendo DEDICATO A UNA STELLA con Richard Johnson (un attore britannico che è apparso nella versione originale de GLI INVASATI e altri film italiani) che è stato prodotto da loro ed è stato un grande successo in Giappone. Ma mi sono divertito molto a fare la mia versione di Godzilla, che, ripeto, è stato il primo film colorizzato di sempre! UN RECORD!

A tutti i fans di Godzilla dico, GODZILLA E' PER SEMPRE!



Vuoi vedere COZZILLA avere un'edizione DVD o Blu-Ray? Scrivi a Yamato e diglielo!

Yamato s.r.l.
Via L. Palazzi n.5
P. IVA 02140860969
info@yamatovideo.com
Rodan
#6 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.07
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Moderatore, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 5.377
Locazione: Isola dei mostri di Ogasawara
Grandissimo Omega!!! Woot

Ne ho letto una parte, il resto per bene più tardi Wink

Ma perché alla fine c'è l'indirizzo della Yamato? Confused
Watch the Skies!
**Mr.DooM**
#7 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.08
Rank: Advanced Member


Gruppi: Moderatore, GI fan, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.719
Locazione: Taranto
Qualche giorno fa avevo notato l'articolo su SciFiJapan segnalato a sua volta dal forum di Japanese-Giants e mi ero soffermato in particolar modo sul pezzo che parla della colonna sonora sulle scene aggiunte composta da Vince Tempera sullo stile Goblin.
Bravissimo Omega ad aver reso pienamente comprensibile questa straordinaria intervista, davvero un ottimo lavoro applausi
OmegaSaurus
#8 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.10
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
"Rodan75" ha scritto:

Ma perché alla fine c'è l'indirizzo della Yamato? Confused

Perchè a un certo punto dice "L'indirizzo della yamato è alla fine dell'articolo", perciò non volevo confondere le idee Wink

"Mr DooM" ha scritto:
Bravissimo Omega ad aver reso pienamente comprensibile questa straordinaria intervista, davvero un ottimo lavoro applausi


E di che? E' un piacere! Io adoro l'inglese!
Però la prossima traduzione la fa Gigan Laugh Laugh Laugh


@ Rodan: Mi sa però che ci sono errori di spelling, non ci ho dato una riletta. Se trovi errori sentiti libero di correggerli Wink
King Ghidorah
#9 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.30
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.704
Locazione: In un piccolo cinema parrocchiale
Bravo Omega! applausi
Ti nominiamo traduttore ufficiale di tutti gli articoli in inglese che esistono sui nostri amati kaiju (ti conviene iniziare) Laugh

Quasi quasi mando una mail a Cozzi con l'indirizzo del nostro sito...
...da quanto è iniziato?

OmegaSaurus
#10 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.31
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
"King Ghidorah" ha scritto:
Ti nominiamo traduttore ufficiale di tutti gli articoli in inglese che esistono sui nostri amati kaiju (ti conviene iniziare) Laugh

Ups! E dire che avevo già fatto le valigie!
*zoooooooooooooow* Laugh

No scherzo, imprevisti a parte son sempre disponibile Wink
King Ghidorah
#11 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.32
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.704
Locazione: In un piccolo cinema parrocchiale
Mail inviata...
...da quanto è iniziato?

OmegaSaurus
#12 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.33
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
"King Ghidorah" ha scritto:
Mail inviata...

bene, incrociamo le dita allora! Magari si registra Laugh
mattiathekaiju
#13 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.34
Rank: Advanced Member



Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.563
e a me che ho postato l'articolo niente?
King Ghidorah
#14 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.35
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 1.704
Locazione: In un piccolo cinema parrocchiale
Un bravo per aver "acceso la miccia"
...da quanto è iniziato?

ROGORA
#15 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.52.40
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 1.693
I miei complimentissimi a tutti!
A Mattia, a Omega (sei una potenza!!!! dance ) e pure a King che ha inviato la mail (sai che gusto avere Cozzi fra noi a discutere di mostri del cinema! BigGrin )


ps.
esiste un ufficio Toho a Roma???????????? OhMyGod OhMyGod OhMyGod

Ma allora mando lì i miei redesign dei kaiju!!
Max
#16 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.54.14
Rank: Administration


Gruppi: GI fan, Administrators, Staff GI

Iscritto: 04/12/2009
Messaggi: 1.622
"Rodan75" ha scritto:


Ma perché alla fine c'è l'indirizzo della Yamato? Confused


Si ho notato anche io !!! Confused Confused Confused Confused


Grandissimo Omega per aver tradotto questa intervista Cool
OmegaSaurus
#17 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 17.54.18
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
Grazie! L'hai aggiunta sul sito?

Ps. cè l'indirizzo della yamato perchè a un certo punto lo dice ;)
MEGATONE
#18 Inviato : martedì 12 gennaio 2010 18.14.45
Rank: Newbie

Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 54
Ho avuto la fortuna di vedere COZZILLA al cinema da bambino, gran esperienza in effetti, quasi allucinogena... ^__^

Speriamo esca in DVD prima o poi, così da poter eliminare le orrende copie in VHS (che Cozzi vende a caro prezzo, il furbacchione).

La rappresentanza TOHO a Roma credo abbia fatto le valigie ormai da parecchi anni.
Rodan
#19 Inviato : sabato 26 giugno 2010 17.59.48
Rank: Advanced Member


Gruppi: GI fan, Moderatore, Staff GI

Iscritto: 02/12/2009
Messaggi: 5.377
Locazione: Isola dei mostri di Ogasawara
Una promessa è debito! Cool

Luigi Cozzi su COZZILLA!
Watch the Skies!
OmegaSaurus
#20 Inviato : sabato 26 giugno 2010 18.15.15
Rank: Advanced Member


Gruppi: Registered, GI fan

Iscritto: 03/12/2009
Messaggi: 2.270
Locazione: R'Lyeh
A volte ritornano.... punk
Quasi me ne ero dimenticato. Laugh Grazie comunque per la citazione diretta Smile
Adesso però che la rileggo andrebbero modificate delle cosette... del tipo sostituire MAIUSCOLO con corsivo... che dite?
Utenti che sfogliano il topic
Guest
2 {0} Pagine: 12>
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

YAFPro Theme Created by Jaben Cargman (Tiny Gecko)
Powered by {0} versione {1} YAF | YAF © 2003-2009, Yet Another Forum.NET
Pagina generata in 0,972 secondi.