22/07/2017, ore 02:30 |  Login  |  Registrati

Ricerca Film in database:
Bookmark and Share




Skip Navigation Links
 HOME 
 FILM 
 NEWS 
 G WORLD 
 COMMUNITY 
Skip Navigation Links
Il re dei mostri
 
Locandina

Titolo:
Il re dei mostri

Altri titoli:
TITOLO GIAPPONESE: Gojira no Gyakushu [Il contrattacco di Godzilla] - TITOLO AMERICANO: Gigantis the Fire Monster aka Godzilla Raids Again

Anno di uscita:
1955
(in USA): 1959
(in Italia): 1957


Durata:
82 min.
(edizione usa): 78

Regista:
Motoyoshi Oda


Altre Informazioni

 
Voto medio:

Totale votanti: 6


Soggetto: Shigeru Kayama
Sceneggiatura: Takeo Murata, Shigeaki Hidaka
Prodotto da: Tomoyuki Tanaka per Toho Eiga
Fotografia: (b/n 1.33:1): Seiichi Endo
Musica di: Masaru Sato
Direttore Effetti Speciali: Eiji Tsuburaya
Montaggio: Kazuji Taira
Scenografia: Teruaki Abe


Attori



Hiroshi Koizumi - Shoichi Tsukioka
Minoru Chiaki - Koji Kobayashi
Setsuko Wakayama - Hidemi Yamaji
Yukio Kasama - Kohei Yamaji
Haruo Nakajima - Godzilla
Yoshio Tsuchiya - Sergente Tajima
Takashi Shimura - Dr. Kyohei Yamane

Trama



  Otto mesi dopo la sconfitta di Godzilla la pace sembra essere tornata sul Giappone, ma il pilota Shoichi e il suo amico fotografo Koji scoprono sull'isola di Iwata la presenza di un altro mostro, Anguirus, intento a combattere con... Godzilla! Si tratta di un altro esemplare della specie che prosegue la sua battaglia fino a Osaka, dove Anguirus viene sconfitto. Braccato dalle forze di difesa giapponesi, Godzilla viene comunque imprigionato in un blocco di ghiaccio nell'Artico.


Curiosità ed altro



  Il grande successo del primo Godzilla spinse i produttori a realizzare in fretta un sequel che uscì nelle sale dopo soli cinque mesi: Ishiro Honda non era disponibile e la regia fu affidata a Motoyoshi Oda (1910-1973), che alle spalle aveva un solo film di fantascienza e che non ha poi realizzato altri kaiju eiga. La storia si svolge in gran parte a Osaka per desiderio del promoter che voleva dare risalto alla sua città. È il primo film in cui Godzilla incrocia il suo cammino con un altro mostro (Anguirus, qui alla sua prima apparizione), una formula che incontrò il gradimento del pubblico e divenne in seguito una costante della serie.
Il film è importante anche perché introduce il secondo Godzilla (quello del primo film era e resta morto), che diverrà il vero protagonista della serie Showa. Nei primi capitoli della serie è inoltre mantenuta una certa continuità narrativa, ad esempio torna il dottor Yamane, interpretato sempre da Takashi Shimura, anche se per il resto abbiamo un cast di nuovi protagonisti. Come già era successo con i ruoli di Ogata e Serizawa, anche in questo caso inizialmente era previsto che a interpretare Shoichi fosse Yoshio Tsuchiya, che nella versione finale recita invece la parte del sergente Tajima.
Eiji Tsuburaya invece tentò di migliorare gli effetti speciali, facendo muovere gli occhi di Godzilla e impiegando del ghiaccio vero nel finale, ma la fretta con cui venne realizzata la pellicola influì su un impatto visivo non eccezionale. Akira Ifukube non fu nemmeno della partita e le musiche vennero realizzate da Masaru Sato.
Anche in questo caso gli americani comprarono la pellicola, la rimontarono e la distribuirono come Gigantis the Fire Monster, colpa di un problema di diritti sull'uso del nome ''Godzilla''. Curiosamente in Giappone era già stato deciso un titolo internazionale, Godzilla Raids Again, che fu poi usato dagli americani, su richiesta della stessa Toho, per la riedizione in videocassetta.
Nel 1957 gli statunitensi avevano comunque già tentato un'operazione di rimontaggio molto spregiudicata, con aggiunta di footage girato ex novo e totale eliminazione delle scene con attori giapponesi, allo scopo di creare totalmente un altro film, The Volcano Monster, dove i kaiju sarebbero stati degradati a semplici dinosauri. Un'idea che vide la Toho coinvolta, tanto da fornire anche le tute gommate dei mostri. Ma per fortuna non se ne fece niente e lo scempio venne risparmiato agli spettatori d'oltreoceano!!