07/03/2021, ore 06:51 |  Login  |  Registrati
Ricerca Film in database:
Bookmark and Share

Skip Navigation Links

- NEWS DEL 2011

- NEWS DEL 2010

- NEWS DEL 2009

Manifesto ufficiale di Godzilla vs Kong


 
Immagine associata alla news
  

Godzilla vs Kong si avvicina, e la promozione è finalmente attiva: lo abbiamo scritto tante volte, ma negli ultimi giorni i segnali sono diventati molto più concreti!

Iniziamo dalla fine, ovvero dal primo vero e proprio manifesto ufficiale, diffuso da qualche ora su internet attraverso una campagna globale. Decisamente un bel passo in avanti rispetto alle foto "rubate" da fiere e confezioni dei giocattoli! Iniziamo dalla versione italiana:

Cui segue naturalmente anche quella originale:



Il fatto che la campagna sia globale lo dimostrano anche queste altre due versioni, per la Francia e la Cina (l'unico mercato attualmente in grado di garantire un certo incasso vista la stretta più leggera del Coronavirus da quelle parti):

È interessante notare come la versione originale sottolinei la doppia distribuzione fra theatrical e streaming di cui si è già scritto, mentre giustamente (non avendo ancora HBO Max una diffusione globale) le edizioni estere puntino ancora sull'uscita in sala, pur senza dare conferma delle date.

Addirittura la versione spagnola insiste sul dettaglio che il film arriverà “solo al cinema”.

Concludiamo la carrellata con una versione senza scritte, in modo da poter apprezzare meglio il bozzetto:



C'è un ulteriore dettaglio importante cui fare attenzione, però: Warner ha nel frattempo anticipato l'uscita americana di ben due mesi. Dal 21 maggio 2021, il film è stato infatti ricollocato al 26 marzo.

Se da un lato la comunità gioisce che l'ennesimo rinvio sia finalmente per anticipare l'uscita e non per ritardarla, va aggiunto come questo fatto crei un pericolo: che il film possa uscire in America molto prima che in Europa! Cosa già accaduta con Wonder Woman 1984, dove la mossa ha di fatto spianato la strada alla diffusione di versioni pirata, con i fan più ansiosi che hanno preferito scaricare il film sul proprio computer anziché aspettare un'uscita in sala, che non si sa quando e se avverrà.

Questo vale anche e soprattutto per l'Italia: l'ultimo DPCM mantiene chiusi i cinema fino al 5 marzo, ma non è assolutamente certo che dal giorno dopo si possa riaprire, dati i numeri poco incoraggianti e una campagna vaccinale che avrà bisogno di tempo prima di permettere il raggiungimento dell'immunità di gregge. Nulla vieta di abbandonarsi al pessimismo di un prolungamento ulteriore delle restrizioni fino alla primavera inoltrata.

Prova ne sia il fatto che, proprio in queste ore, titoli come 007 No Time to Die o Ghostbusters: Legacy stiano subendo ulteriori rinvii all'autunno.

Un segnale di ottimismo, però, ce lo offre la Francia, paese in cui (come informa Kaiju News Outlet) il film è stato effettivamente anticipato al 17 marzo. Incrociamo le dita, insomma, sperando di essere anche noi tra i fortunati!

Chissà che la risposta a questo punto, non arrivi dal primo trailer ufficiale, previsto per domenica 24 gennaio.

A tal proposito, il filmato sta già avendo alcune anticipazioni, sotto forma di spot televisivi con brevissime clip. L'immagine iconica resta sempre quella dello scontro sulla portaerei, con Godzilla che esce dall'acqua per affrontare Kong (con il collare metallico). In altri vediamo in azione Milly Bobbie Brown:

 

(notate in quest'ultimo filmato il dettaglio finale di Kong che brandisce l'ascia da battaglia che avevamo già imparato a conoscere dai giocattoli)

A questi va aggiunta un'ulteriore clip diffusa qualche giorno prima:

 
Concludiamo questa lunga ricognizione con un'ultima nota: si sarà magari notato come tutto questo materiale arrivi relativamente tardi rispetto all'annuncio di Warner di distribuire la sua intera lineup del 2021 contemporaneamente al cinema e in streaming (scelta che risale agli inizi di dicembre, ora siamo alla fine di gennaio, c'è quindi un gap temporale di quasi due mesi). Il motivo sarebbe da ricondurre a una causa legale che avrebbe visto Legendary Pictures passare alle vie legali contro la Warner Bros per questa decisione distributiva, apparentemente presa in modo unilaterale. A darne notizia è stato Deadline il 7 dicembre scorso.

Nello specifico, Legendary avrebbe quantificato il danno da perdite per i mancati incassi in sala in 250 milioni di dollari. Le parti sarebbero poi giunte a un accordo, come testimoniato da Hollywood Reporter. Naturalmente usiamo il condizionale poiché nessun comunicato ufficiale è stato diramato a proposito, ci si basa su articoli che si rifanno a loro volta a insider.

Certo, che la scelta della Warner abbia generato parecchio malcontento è abbastanza evidente e da parte nostra lo accogliamo come un promettente segnale di difesa della visione in sala, dove speriamo di vedere quanto prima Godzilla vs Kong.